Le nuove tendenze d’arredo per il 2019

  • Home
  • /
  • Blog
  • /
  • Le nuove tendenze d’arredo per il 2019
Le nuove tendenze d’arredo per il 2019

Le nuove tendenze d’arredo per il 2019

Con il 2018 finisce l’anno dei colori pastello. L’arredamento d’interni per il 2019 subirà una brusca virata. Prendendo ispirazione dal trend tropical del 2018, i colori preponderanti saranno il giallo limone, il blu elettrico, il verde scuro e il rosso intenso. Toni leggermente più seriosi e saturi ma sempre accesi, in grado di donare all’ambiente un tocco concreto e frizzante lasciando da parte quello romantico del 2018.  Un altro grande accostamento cromatico d’eccellenza sarà quello del bianco e del nero, con un tocco di senape per alleggerire le atmosfere.

La tendenza confermata è l’inclinazione al minimalismo: l’ufficio di oggi è spesso un ufficio condiviso, i coworking prendono sempre più piede. Nasce quindi l’esigenza di avere degli spazi adattabili belli da vedere ma pratici e confortevoli con soluzioni intelligenti e di design.
La parola d’ordine del 2019 in fatti di arredamenti per uffici e locali commerciali sarà: “Lagom“. Si tratta di una parola svedese che tradotta significa: moderatamente… né troppo, né poco, ma la giusta misura. Il suo significato però è più profondo. Per il popolo svedese è la ricetta della serenità: una vita semplice, senza eccessi dove si gode delle piccole cose che alla fine sono le più importanti.
Nell’arredamento “Lagom” prevale la semplicità l’ordine e l’armonia. Gli ambienti sono organizzati in modo logico e funzionale eliminando il superfluo. Gli arredi sono composti da linee semplici e pulite. I colori utilizzati sono quelli naturali. L’ambiente viene reso caldo e accogliente tramite l’inserimento di tappeti, piante e tessuti.

Altro termine molto in voga per il prossimo anno sarà “Modernico”. Una parola nuova coniata per indicare uno stile che tende a mixare mobili moderni con completi e accessori vintage. Lo stile “modernico” trova soluzioni che mettono d’accordo nuovo e vecchio, antico e contemporaneo. Ci permette di rimanere legati alle tradizioni proiettandoci nel futuro. Eccentricità ed equilibrio, dunque, bianco e colori accesi, metallo e legno antico: in una parola, accostamento. Un modo di concepire l’arredamento che richiede
un ragionato – e sofisticato – accorparsi di due realtà completamente differenti per creare un grande ambiente innovativo.

Anche le pareti entrano in gioco diventando parte dell’arredamento. La carta da parati torna alla ribalta. Non è necessario riempire la stanza, anche solo una parete rivestita può fare la differenza!

Infine, fra ne nuove tendenze in termini di decorazioni, troveremo nel 2019 un ritorno al vetro in tutte le sue varietà. Mobili e complementi d’arredo avranno moltissimi particolari in vetro, sia nella sua versione classica che in quella decorata o serigrafata. Tutto questo si sposerà con una conferma dello stile vintage e dei mobili di rimando agli anni ’50 e gli anni ’70, che grazie all’unione con i colori sopra descritti saranno un sicuro “colpo d’occhio” in qualsiasi ufficio, negozio o locale commerciale.